FRUTTINFIORE 2019

FIORI E FRUTTI PROTAGONISTI A LAGNASCO - DAL 12 AL 14 APRILE LA XVII EDIZIONE DI FRUTTINFIORE

Dal 12 al 14 aprile torna a Lagnasco Fruttinfiore, la manifestazione dedicata alla migliore produzione frutticola locale e che ogni anno attira oltre 40 mila visitatori da tutto il Piemonte. Giunta alla XVII edizione, la manifestazione è ormai un appuntamento irrinunciabile per chi vuole vivere una full immersion nel mondo della frutta e scoprire le ricchezze alimentari e culturali del territorio. Fruttinfiore è un mix di tradizione e innovazione, la dimostrazione di come le realtà locali siano state capaci di evolversi, trasformando le antiche tradizioni nella moderna frutticoltura, senza abbandonare i valori tipici del territorio.

Il format vincente è confermato: immancabile come sempre lo STAO, il Salone delle Tecnologie Applicate all’Ortofrutticoltura e la Mostra Mercato dove i professionisti del settore e i consumatori possono scoprire le novità tecnologiche ed incontrare le aziende produttrici.

Venerdì 12 aprile, alle 17, lo STAO ospita l'inaugurazione ufficiale della XVII edizione di Fruttinfiore con il tradizionale taglio del nastro sul piazzale Asprofrut, a cui segue la consueta visita delle autorità agli stand espositivi e la consegna del Premio Fruttinfiore, presso la Sala Convegni Asprofrut, a tutti gli ultraottantenni lagnaschesi impegnati in agricoltura: un riconoscimento a personaggi locali che grazie al loro lavoro si sono particolarmente occupati a far crescere e conoscere la frutticoltura lagnaschese.

Il Mercatino si riconferma la vetrina dedicata alle eccellenze ortofrutticole ed enogastronomiche del territorio e anche quest’anno ospita numerose aziende locali che possono dunque incontrare e far conoscere i propri prodotti ai visitatori della manifestazione.

Torna Fruttinpiazza, situata in Piazza Umberto I, dedicata agli appuntamenti per il grande pubblico con spettacoli musicali, showcooking e, Melagorà, un’area dedicata alla celebrazione della mela, ancora per questa edizione protagonista; un percorso espositivo in cui ammirare le varietà di mela, la sua lavorazione grazie all’importante contributo della Lagnasco Group, le mostre tematiche, tra cui quella curata dal CReSO., e gustare le tradizionali frittelle preparate dalla Pro Loco Lagnasco.

Torna in Piazza Umberto I Fruttintavola, il percorso gastronomico di degustazione che celebra la frutta anche a tavola, tra piatti tradizionali e gustose ricette innovative che, lo scorso anno, ha visto più di 13.000 piatti venduti in due giorni. La piazza, inoltre, ospita il le aziende ospiti provenienti da fuori Piemonte.

Presso il Castello, una delle novità del 2019, Fruttinfiore Aromatica, l'area dedicata alle piante aromatiche ed ai prodotti da esse derivate. E' possibile prenotare visite guidate anche in orario serale. Confermate infine le attività collaterali con convegni, bancarelle ricche di curiosità, i fuochi d’artificio e, per tutti gli appassionati di Fitwalking, la XII edizione della Camminata tra i frutteti in fiore.

IL SALONE DELLE TECNOLOGIE APPLICATE ALL’ORTOFRUTTICOLTURA E LA MOSTRA MERCATO

Fruttinfiore è una fiera nazionale che va ben oltre la semplice sagra. Per realizzare questo ambizioso obiettivo gli organizzatori hanno dato vita allo STAO, il Salone delle Tecnologie Applicate all’Ortofrutticoltura dove aziende nazionali e internazionali propongono il meglio della strumentazione tecnologica in ambito frutticolo con prodotti competitivi e all'avanguardia. Non mancano, inoltre, incontri e convegni che approfondiscono le tematiche più attuali, da quest’anno con una nuova location: la tensostruttura dello STAO, in un’apposita area dedicata. L'obiettivo è quello di rafforzare il raccordo tra i vari segmenti della filiera, attraverso l'incontro dei maggiori rappresentanti del settore, senza dimenticare il consumatore finale. L'appuntamento per gli addetti ai lavori e non solo è dunque sul piazzale della sede dell'Asprofrut venerdì 12 a partire dalle 14, sabato 13 e domenica 14 dalle ore 9 alle 20. L’ingresso è gratuito.

Il Mercatino, invece, è la vetrina dedicata alle eccellenze ortofrutticole ed enogastronomiche del territorio e anche quest’anno ospita numerose aziende locali che possono dunque incontrare e far conoscere i propri prodotti ai visitatori della manifestazione.

Lagnasco, la capitale della frutticoltura piemontese, accoglie un connubio perfetto per valorizzare i propri prodotti sotto l’aspetto economico, culturale e territoriale. Si annunciano quindi tre giorni di intensi appuntamenti tra operatori agricoli e industriali: un’occasione di aggiornamento e confronto per garantire lo sviluppo dell’economia agroalimentare.

FRUTTINPIAZZA E LA MELA PROTAGONISTA A FRUTTINFIORE

Piazza Umberto I è la piazza interamente dedicata alla mela in un grande spazio coperto, ma trasparente e quindi visibile anche da fuori, con un percorso in cui la mela sarà celebrata in ogni sua componente: MELAGORA’. Il pubblico ha la possibilità di vedere da vicino attraverso immagini, fotografie e video, l’intero percorso del frutto più importante di Lagnasco: dalla raccolta alla commercializzazione, passando attraverso la lavorazione, la conservazione, il confezionamento e la trasformazione, con proposte della Lagnasco Group. Al termine del percorso è possibile acquistare e degustare le mele e i suoi derivati: polpe, succhi, nonché le buonissime frittelle di mele (domenica dalle 9.30 alle 19.00) preparate dai volontari della Pro Loco, rigorosamente a base di mele di Lagnasco. Un percorso unico per comprendere da dove arrivano le succose mele, come vengono raccolte, conservate e lavorate, in che modo arrivano sulle nostre tavole, quante e quali sono le varietà, come collaborano tra loro i produttori. Oltre alle mele, la Lagnasco Group propone anche degustazioni di susine, succhi e le nuove Eplì Chips. Si può conoscere da vicino anche ASSORTOFRUTTA che raggruppa le Associazioni di Produttori che si occupano della Valorizzazione e della Tutela delle produzioni ortofrutticole della Provincia di Cuneo e del Piemonte, tra i quali la Mela Rossa Cuneo IGP, la Castagna Cuneo IGP e i prodotti biologici.

La Piazza ospita anche le delegazioni di altre regioni ed i Consorzi di Valorizzazione e Tutela dei prodotti agricoli della Provincia di Cuneo. Anche quest’anno si vuole dunque proporre un momento di incontro tra realtà diverse, ma vicine per volontà di valorizzazione. Un momento espositivo e di vendita di prodotti rappresentato da una sorta di gemellaggio fra regioni ad alta vocazione frutticola.

LA FRUTTA... IN CUCINA

Piazza Umberto I diventa per due giorni la Piazza dei Sapori con Fruttintavola. Visto il grande successo delle passate edizioni, anche nel 2019 è confermato il percorso gastronomico dedicato alla degustazione delle migliori eccellenze del territorio, dove il filo conduttore è naturalmente la frutta. L’allestimento dell’area è ispirato all’architettura e alle tipicità locali e costituisce una scenografia perfetta per l’incontro tra i coltivatori, gli artigiani del gusto e i consumatori. Un unico luogo che raccoglie vendita diretta, percorsi culinari ed eccellenza artigiana per celebrare la frutta.Tutti i piatti proposti hanno come ingrediente principale la frutta o i fiori, con predilezione per i prodotti locali: un mix di tradizioni e novità gastronomiche. Un apposito spazio è dedicato all’abbinamento con i vini del territorio, la frutta e la birra locale.

Le degustazioni sono gestite tramite ticket e danno la possibilità ai partecipanti di scegliere se mangiare un pasto completo, dagli antipasti al dolce, o di gustare solo un aperitivo o un digestivo. All'inizio del percorso i visitatori possono visionare i piatti proposti e acquistare i ticket da utilizzare nei i diversi stand.  Il percorso di degustazione è aperto sabato 13, dalle 10 alle 22, e domenica 14 aprile dalle 10 alle 20.

Riconfermata anche quest'anno l'area dedicata agli showcooking, allestita in Piazza Umberto I, che accoglie eventi di vari genere: spettacoli musicali, laboratori, workshop, degustazioni guidate e presentazioni di ricette. Un’area dedicata agli abbinamenti tra i prodotti che vuole promuovere il maggior coinvolgimento possibile di visitatori, produttori locali, aziende presenti alla manifestazione e professionisti del settore.

I CASTELLI DI LAGNASCO - VISITE GUIDATE E FRUTTINFIORE AROMATICA

Il Castello di Lagnasco, splendido esempio di architettura tardo medioevale e rinascimentale recentemente soggetto a parziale ristrutturazione, rappresenta una parte importante della cultura del paese. Fruttinfiore è dunque un’ottima occasione per visitare il monumento grazie alle visite guidate (a pagamento) ed ammirare i suoi bellissimi giardini. Per la prima volta, il Castello, nel cortile è la cornice di una delle novità del 2019, Fruttinfiore Aromatical'area dedicata alle piante aromatiche ed ai prodotti da esse derivate. All’interno del Giardino delle Essenze, nel cortile sud del Castello, nelle giornate di sabato e domenica vengono proposte attività ed iniziative con le visite sensoriali alla scoperta di aromi e profumi di erbe di sapore antico.

Le visite guidate, a cura dell'Associazione URCA, aprono sabato 13 dalle 14,30 alle 18,30 ed eccezionalmente in notturna dalle 21,30 alle 23,30; domenica 14 aprile dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30. 

I CONVEGNI

Fruttinfiore è la vetrina dell'ortofrutticoltura e rappresenta un momento di incontro e confronto per gli addetti ai lavori. Infatti, oltre alla parte espositiva, la manifestazione propone a dei veri momenti di studio e aggiornamento.

SPETTACOLI

Oltre all’ampio programma di eventi che hanno come protagonista la frutta, la manifestazione propone una serie di iniziative rivolte ad adulti e bambini. Appuntamento ormai immancabile per Fruttinfiore è lo spettacolo pirotecnico, sabato, alle 20.30.

LA CAMMINATA TRA I FRUTTETI IN FIORE

Due appuntamenti per gli amanti dello sport e dei passatempi all’aria aperta. Venerdì sera si svolge la Cursa ed Pumalin, corsa podistica non competitiva attraverso le campagne lagnaschesi organizzata in collaborazione con la Podistica Valvaraita. La partenza è alle 20 presso il cortile del Castello. Confermata domenica la tradizionale Camminata tra i frutteti in fiore, comminata non competitiva organizzata con il patrocinio della Scuola del Cammino di Saluzzo che giunge quest’anno alla undicesima edizione. La partenza è alle 10 dal piazzale Asprofrut e l’arrivo è previsto in piazza Umberto I. Le iscrizioni sono aperte dal 13 marzo al 9 aprile.

All’organizzazione di Fruttinfiore, la cui regia è affidata alla Pro Loco di Lagnasco, partecipano, oltre all’Amministrazione comunale che ha fortemente voluto ed appoggiato la manifestazione, le tre più importanti associazioni di produttori frutticoli del Piemonte, quali l’Asprofrut, la Lagnasco Group e l’Ortofruit Italia, nonché l’Associazione che le raccoglie: Assortofrutta. Da ricordare, inoltre: Coldiretti Cuneo, Confartigianato Cuneo, Confcooperative Cuneo, Confagricoltura Cuneo e CReSO. Tutti gli enti si avvarranno della collaborazione esterna e del contributo finanziario, oltre che della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo, anche della Camera di commercio di Cuneo, della Cassa di Risparmio di Saluzzo e dell’omonima Fondazione. 

Il programma dettagliato dell’evento è visitabile sul sito ufficiale della manifestazione: www.fruttinfiore.it.

Info e prenotazioni: VMstyle Eventi & Comunicazione – Valentina Masante 328.8864311 - Mail: eventi@vmstyle.it

VMstyle si occupa della segreteria organizzativa dell'evento per conto della Pro Loco di Lagnasco. In particolare, ci occupiamo della ricerca e gestione espositori, della consulenza logistica, del coordinamento grafico e della comunicazione.

Valentina Masante

 

Scarica l'allegato

 

FRUTTINFIORE 2019